Torna
Logis Hôtels - Votre séjour en Rhône-Alpes

Il vostro soggiorno nel Rodano Alpi fra fiumi e montagne

Se come Rousseau amate “i torrenti, le rocce, gli abeti, i boschi scuri, i sentieri accidentati da salire, da scendere …", partite per un soggiorno nel Rodano Alpi!

Rodano Alpi, il tratto d’unione fra la pianura e la montagna

La regione Rodano Alpi offre una curiosa combinazione, quella di un fiume e di una catena di montagne. Sottile mescolanza di fluido e d’immutabile, la regione propone tutta una gamma di paesaggi e di sensazioni. In posizione dominante sulla valle della Saône, l’umida Dombes dissemina i suoi mille stagni fino alla periferia di Lione.

Ad ovest, i vigneti della valle del Rodano hanno conquistato fama mondiale, mentre l’est s’inorgoglisce del suo Monte Bianco che domina tutta la regione. Anche il sud non manca di motivi di richiamo: la profondità vertiginosa delle gole dell'Ardèche, la falsa ostilità del Vercors, le calme distese del Vivarais.

Rodano Alpi: ossigeno e altitudine

Sui pendii delle Alpi, vi attendono più di 6000 chilometri di piste da sci. Il più grande comprensorio sciistico del mondo ha di che soddisfare gli sportivi più esperti. Chamonix, Grenoble e Albertville, star delle gare olimpiche, hanno saputo, nonostante i momenti di gloria, restare autentiche e accoglienti per tutti: quelli che adorano la neve fresca e quelli che si divertono sui dislivelli del manto erboso, in primavera e in estate, quando la regione passa dal bianco al verde.

Il giro dei laghi della Vanoise, un’escursione al monte d'Aiguille, una passeggiata nel cuore delle Cévennes dell’Ardèche... i paesaggi si susseguono sempre diversi. Come i corsi d’acqua, talora pacifici, talora furiosi.

Le acque furibonde quando scorrono con grandi balzi sulle trenta cascate del Fer à Cheval, nei pressi di Sixt in Alta Savoia, impetuose quando si riversano nelle gole, sanno ridiventare tranquille e sciabordanti sui laghi di Léman, Annecy e Nantua.

Vestigia del passato nel Rodano Alpi

Regione d’arte e di storia, il Rodano Alpi ha conservato le tracce dei suoi abitanti. Preistorici, le pitture murali della grotta Chauvet. Medievali, il sontuoso villaggio di Crémieu. Rinascimentali, la Bâtie d'Urfé o il quartiere Saint-Jean di Lione che ha vissuto il periodo d’oro della seta.

Da non perdere anche il castello dei Duchi a Chambéry, i forti della Maurienne, il castello di Tournon in Ardèche che veglia al contempo sulla città e sul Rodano, l’abbazia cistercense d'Aiguebelle nella Drôme...

Sapore di bouchon nei ristoranti del Rodano Alpi

Nei vostri menù troverete: la raclette, la fonduta e i vini della Savoia, le quenelles con salsa Nantua, il pollo di Bresse alla panna, il gratin dauphinois. Senza dimenticare i delicati ravioli di Romans. La regione ha visto nascere grandi cuochi di chiara fama.

Lione preferisce invitarvi nei suoi bouchon (locali tipici), dove molto semplicemente il palato si delizia con salsicce calde – al naturale, al tartufo o al pistacchio – e con le trippe che qui vengono chiamate "le tablier de sapeur". Due piatti che si ritrovano in tutte le buone tavole, accompagnati da un bicchiere di Beaujolais o da un côtes du Rhône scelto con cura.

Scoprite il Rodano Alpi, una regione dalle mille sfaccettature e prenotate il vostro soggiorno in un hotel ristorante Logis.

VOGLIA DI NEVE? VOGLIA D’ACQUA? Scoprite tutte le regioni della Francia nella nostra GUIDA TURISTICA e prenotate il vostro soggiorno in un hotel ristorante di vostra scelta.