Torna
Logis Hôtels - Séjour en Limousin au cœur des traditions

Soggiorno nel Limosino nel cuore delle tradizioni

Villaggi medievali, chiese di granito, campagna boscosa e ondulata… un soggiorno nel Limosino conquisterà tutti gli amanti della natura e della scoperta.

Il Limosino è fatto di terra e di acqua

Chi ama camminare e fare escursioni avrà l’imbarazzo della scelta fra tanti paesaggi straordinari: l'altopiano di Millevaches, le dolci pendenze di Monédières, le gole scavate dalle acque vive della Corrèze, della Vézère e della Dordogne...

Senza dimenticare migliaia di chilometri di fiumi, stagni e numerosi specchi d’acqua attrezzati per le attività di svago. I laghi di Vassivière, di Bort-les-Orgues, di Neuvic e di Saint-Pardoux faranno la gioia dei pescatori e dei surfisti...

Il Limosino è segnato dalla storia

Sulle alture della regione, numerose fortezze ricordano le rivalità che opposero i re di Francia ai re d’Inghilterra e ai duchi di Borgogna. Dalle rovine del castello di Châlus, dove trovò la morte Riccardo Cuor di Leone, a quelle di d'Oradour-sur-Glane, villaggio martire della seconda guerra mondiale, la storia ha lasciato il segno.

La strada Riccardo Cuor di Leone e la strada del Ventadour sono punteggiate da castelli che rievocano il passato. Proprio come i villaggi medievali che visiterete: Collonges-la-Rouge, Turenne, Curemonte en Corrèze, Mortemart en Haute-Vienne.

Le tradizioni artistiche del Limosino

Lo smalto, la porcellana, la tappezzeria del Limosino godono di fama internazionale. A Limoges, nel museo del Vescovato, scoprirete le preziose tinte degli smalti, nel museo Adrien Dubouché, la finezza delle porcellane decorate da Cocteau, Renoir, Dufy...

Per sapere tutto sull’arte della tappezzeria, importata dalle Fiandre nel XIV secolo e rilanciata negli anni 30 da Lurçat, visitate il museo dipartimentale d'Aubusson. A Eymoutiers, nell’Alta Vienna, l'Espace Paul Rebeyrolle, dal nome del famoso pittore originario di questi luoghi, prova che l’arte contemporanea occupa un posto importante nella regione.

Il Limosino vi propone una cucina “della nonna”

Vi piacerà questa cucina tradizionale che sfrutta al meglio i sapori dei prodotti locali: carne di grande qualità, trote, lucci, gamberi, tartufi e porcini. Un soggiorno nel Limosino è una fortuna inaspettata per i fini buongustai che potranno assaggiare le numerose specialità della regione: la bréjaude, una zuppa con cavolo e pancetta, il menassous, un pâté a base di patate grattugiate, le code di gambero preparate con la panna e i funghi gallinacci, i confit, il foie gras... e il famoso clafoutis alle ciliegie nere.

A Limoges, il terzo venerdì d’ottobre, la confraternita dei "Petits Ventres" vi propone di gozzovigliare in rue de la Boucherie. I mercati di Brive e di Saint-Yrieix vi invitano a scoprire i loro banchi di tartufi e foies gras d’oca e di anatra. Avete ancora paura di restare a stomaco vuoto nel Limosino?

Voglia di soggiornare nel Limosino? Prenotate un hotel ristorante Logis nella regione e partite alla scoperta delle innumerevoli ricchezze di questo territorio unico.

Siete tentati da un soggiorno nel Limosino? Volete scoprire altre regioni della Francia e dell’Europa? Consultate la nostra GUIDA TURISTICA e prenotate il vostro soggiorno in un HOMEHOTEL RISTORANTE LOGIS. E se cercate un’IDEA REGALO originale da offrire alla vostra metà o a una persona cara, appuntamento nella nostra boutique Logis!